Skip to content

Update situazione al 19 luglio 2012

Update situazione:

Le cose stanno così: l’ultimo controllo ha evidenziato una crescita di malattia con evidente attacco al polmone destro, finora rimasto fuori.

Quindi:

Tre metastasi cerebrali, trattate con cyberknife, due metastasi cerebellari, trattate con cyberknife; il tutto ritrattato con radioterapia panencefalica. Attualmente, più o meno stabili. Una metastasi midollare in C3, sul collo altezza bocca, trattata con cyberknife, ora stabile. Una situazione toraco-addominale a sinistra che vede il coinvolgimento del polmone, della arteria polmonare, del bronco di sinistra, delle ossa costali, delle ossa iliache con diverse scheggiature… un casino. Parte di queste lesioni trattate con radioterapia e broncoscopia rigida, parte trattata con radioterapia palliativa per il dolore. Metastasi epatiche. Noduli polmonari a destra. Negli anni passati, multiple chirurgie toraciche, di cui alcune con rimozione di costole a sx e loro sostituzione con protesi in Goretex.

Cosa sto facendo:

Cicli di chemioterapia con vari farmaci, con risultati deludenti (rimane stabile da una parte ma ad ogni controllo spunta qualcosa di nuovo). Martedì 24 luglio dovrei iniziare la nuova con VP16 in somministrazione orale. L’unico vantaggio è che la malattia è a progressione lenta, finora.

Inoltre:

Terapia del dolore con ossicodone e pregabalin, morfina al bisogno, sia in stik che in fiale sottocutanee. Integratori alimentari per il sonno e sali minerali. Cortisone in dosi massicce.

Quanto è grave:

Molto. La situazione potrebbe rimanere così per mesi o precipitare all’improvviso, non lo può dire o prevedere nessuno. Gli effetti collaterali delle terapie vanno dal nullo all’insopportabile. Il dolore è, nell’insieme, sotto controllo, ma ha le sue punte acute in cui neanche la morfina fa effetto. Le gambe e i piedi gonfi mi limitano negli spostamenti e ho serie difficoltà nel piegarmi.

Quindi:

Parlare direttamente con me se si vuole saperne di più, ad evitare equivoci. Non dare retta a voci che mi vogliono morto o in rianimazione, se e quando succederà qualcuno autorizzato avviserà amici e parenti, ho dato tutte le disposizioni in merito, dalle direttive sul fine vita alla nomina di un tutore. Leggere questo e gli altri post prima di parlare. Chiamare se si ha bisogno di chiarimenti.

Grazie
Alessandro

Argomenti: Cancro.

Tags: ,