Skip to content

In un mese

E’ passato un mese da quando Lorenzo mi ha disostruito un bronco in sala operatoria, tamponando un’emorragia che mi poteva uccidere. Poi ho fatto il centraggio per la RT stereotassica cerebrale, ma la situazione ha continuato a incasinarsi: una metastasi costale ha iniziato a darmi dei dolori insopportabili, così l’abbiamo trattata al volo, sempre con RT stereotassica. Ho iniziato una nuova chemioterapia e sto per finire un trattamento di RT stereobody sul bronco disostruito e sulla base del polmone sinistro, a completare il lavoro chirurgico. Ora ho una leucopenia seria (data dalla combinazione di radiazioni e chemio), mal di testa atroci, lo stomaco che sbarella. E sono stanco, davvero stanco. Ma devo reggere ancora, superare la prossima settimana e prepararmi ad affrontare il trattamento delle metastasi cerebrali, la sfida più difficile.

Nel frattempo, grazie a persone bellissime che spero un giorno di poter incontrare di persona, sono riuscito a portare a termine un progetto a cui tenevo. In tutto questo casino, una ragione di felicità.

Argomenti: Cancro.

Tags: , , ,