Skip to content

Giornate storte

Dopo il rientro al lavoro dell’altro ieri, andato liscio, oggi ho riprovato. Male. Qualche minuto sul Roma-Ostia e ho iniziato a sentire il dolore dei crampi ai polpacci, brutto segnale. A via dei Quattro Venti mi sono dovuto fermare in farmacia e agguantare al volo dei sali minerali, poi fermo immobile mezz’ora seduto su un muretto sperando che i crampi smettessero. Niente, piano piano mi sono riavviato verso casa e ora sono sul divano. Come due bulldog attaccati alle gambe, non so come sia riuscito a tornare indietro. Non mi spaventa perchè so che dipende dal cortisone ma resta comunque che fa davvero male.

A volte penso che la vita normale non mi voglia più indietro.

Argomenti: Cancro.

Tags: