Skip to content

Giornata di merda

Ieri mattina svegliato dai crampi alle gambe, ieri sera di nuovo paralisi di due dita alla mano sinistra. In mezzo, una risonanza magnetica di encefalo e colonna fatta di straforo grazie a un amico che lavora nella radiologia di un ospedale, di cui non ho il risultato ma sembra – ad un’occhiata veloce – non promettere bene. E se non avessi avuto questo contatto, l’appuntamento per la RMN tramite CUP sarebbe stato per il 22 ottobre, malgrado la richiesta scritta “entro fine luglio”. Oggi dolore, intenso. Tra poco chiameremo l’ANT, almeno per provare a tamponarlo. Oncologo non si trova, ospedale oncologico che non ha un pronto soccorso e pronto soccorso di zona dove è inutile andare. Voglia di mandare tutti a fare in culo.

La malattia non chiude per il week end.

Argomenti: Cancro.

Tags: